Titolo II - scopo - oggetto - cooperativarochdale

Vai ai contenuti

Menu principale:

Titolo II - scopo - oggetto

Organizzazione sociale > Statuto
 

TITOLO II

SCOPO - OGGETTO

ART. 4

La cooperativa, retta e disciplinata dai principi della mutualità e senza fini di speculazione privata, ha lo scopo, ai sensi della legge 8 novembre 1991, n. 381 e successive integrazioni e modifiche, di perseguire l’interesse generale della comunità alla promozione umana e alla integrazione sociale dei cittadini, e lo sviluppo imprenditoriale in particolare degli enti cooperativi, la partecipazione dei lavoratori alla gestione delle aziende, la diffusione della cultura della cooperazione e della solidarietà, coinvolgendo nella partecipazione anche le Associazioni rappresentanti le persone svantaggiate e disabili.
Essa è
finalizzata al recupero e al reinserimento sociale mediante il lavoro di persone svantaggiate e disabili aventi le condizioni previste dalla legge 8 novembre 1991 n. 381.
Ai fini del raggiungimento degli scopi sociali e mutualistici, i soci lavoratori instaurano con la cooperativa un ulteriore rapporto di lavoro, in forma subordinata, nelle diverse tipologie previste dalla legge, o autonoma, ivi compreso il rapporto di collaborazione coordinata non occasionale, ovvero in qualsiasi altra forma consenta la legislazione italiana. Le modalità di svolgimento delle prestazioni lavorative dei soci sono disciplinate da apposito regolamento approvato ai sensi dell’articolo 6 della legge 3 aprile 2001 n. 142.
La cooperativa si propone altresì di partecipare al rafforzamento del Movimento cooperativo unitario italiano. Su deliberazione del Consiglio di Amministrazione, potrà aderire alle Associazioni Nazionali di tutela e promozione del movimento cooperativo, ed alle relative articolazioni territoriali, nonché ad altri Organismi Economici o sindacali che si propongono iniziative di attività mutualistiche, cooperativistiche, di lavoro e di servizio.


ART. 5

La Società, con riferimento ai requisiti e agli interessi dei soci, ha per oggetto:
a) servizi di supporto, assistenza e consulenza alla gestione e direzione di imprese, enti e associazioni;
b) studi e ricerche in campo sociale ed economico;
c) servizi di ricerca e selezione del personale;
d) servizi di addestramento, aggiornamento e formazione del personale e dello sviluppo delle risorse umane;
e) produzione di software per la gestione e l’organizzazione aziendale e servizi connessi;
f) servizi per studi ed elaborazioni grafiche;
g) servizi informatici e telematici;
h) iniziative editoriali;
i) commercializzazione di prodotti e servizi propri e di terzi;
j) servizi agli Enti Pubblici con particolare riferimento all’area tributi, sociale, gestionale, didattica e scolastica;
k) servizi nel campo della comunicazione, promozione e pubblicità;
l) autogestione dei servizi di supporto e assistenza ai propri soci nei trasferimenti e nei luoghi di lavoro, e in genere nelle attività svolte per il raggiungimento dell’oggetto sociale.
La cooperativa potrà svolgere qualunque altra attività connessa, affine e di supporto a quelle sopra elencate, e quindi – per le finalità sopra esposte e a titolo meramente esemplificativo – potrà:
- concorrere ad appalti pubblici e privati, sia direttamente, sia mediante terzi vincolati da contratti di agenzia, di associazione di impresa, e di associazione in genere;
- stipulare contratti di affitto di azienda;
- assumere in proprio commesse di lavoro;
- impegnarsi in contratti;
- reperire finanziamenti presso Enti Nazionali ed Esteri;
- assumere partecipazioni ed interessenze in Enti, Consorzi, Associazioni, e Società nazionali ed estere aventi scopi simili o analoghi;
- dare adesione ad Enti ed Organismi economici e finanziari diretti a consolidare, sviluppare e coordinare le attività della cooperativa;
- dare adesione ad un gruppo cooperativo paritetico;
- fare tutte le operazioni e gli atti di natura immobiliare, mobiliare, industriale e finanziaria ritenuti necessari ed opportuni e comunque attinenti al suo oggetto;
- acquistare, impiantare, vendere prendere e dare in affitto immobili ovunque situati;
- raccogliere prestiti da soci per destinarli esclusivamente al conseguimento dell’oggetto sociale, istituendo una sezione di attività disciplinata da apposito regolamento.
Gli scopi sociali potranno essere anche conseguiti attraverso l’acquisizione totale o parziale della proprietà, possesso e detenzione di aziende o società, sia direttamente che indirettamente, e per i quali i soci prestano la propria attività di lavoro.
La cooperativa, per agevolare il lavoro, per rispettare tutte le esigenze intrinseche alla natura stessa dei soci prestatori persone svantaggiate e disabili e in osservanza alle leggi specifiche, potrà svolgere tutte le attività necessarie per dar loro l’assistenza sul posto di lavoro, durante il tragitto per raggiungere il posto di lavoro e per ritornare dal posto di lavoro ed in eventuali missioni di lavoro.
Le attività suddette potranno esser svolte presso le sedi della cooperativa e presso qualunque altra sede opportunamente scelta per il lavoro dei soci prestatori persone svantaggiate e disabili.
La cooperativa potrà inoltre svolgere:
- attività di promozione e rivendicazione dell’impegno delle istituzioni a favore delle persone svantaggiate e disabili, e di affermazione dei loro diritti;
- attività di sensibilizzazione e di animazione della comunità locale, entro cui opera, ai fini di renderla più consapevole e disponibile all’attenzione ed accoglienza delle persone svantaggiate e disabili.
La cooperativa, per agevolare il conseguimento dello scopo sociale e la realizzazione dell’oggetto sociale, si propone di costituire fondi per lo sviluppo tecnologico, per la ristrutturazione ed il potenziamento aziendale.
La cooperativa può svolgere la propria attività anche con terzi non soci.
Riguardo ai rapporti mutualistici la cooperativa deve rispettare il principio della parità di trattamento tra i soci cooperatori.


 
Torna ai contenuti | Torna al menu